Azienda Beato de Tschiderer
Homepage > Cenni storici e giuridici >
Ricerca
spaziatore1


Homepage
RSA Soggiorno Anziani
Audiologia
Logopedia

spaziatore2


Presentazione
Come arrivare
Contatti

spaziatore3


Cenni storici
Il Consiglio di Amministrazione
La Direzione e l'Amministrazione


spaziatore4

GARE D'APPALTO

APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO INTEGRATIVO DI LOGOPEDIA 

L'Azienda Pubblica per i Servizi alla Persona "Beato de Tschiderer" ha indetto  gara d'appalto per l'affidamento del servizio integrativo di logopedia.
La domanda di partecipazione, redatta da imprese in possesso dei requisiti richiesti dall'Avviso di gara, deve pervenire alla segreteria dell’Azienda entro le ore 12.00 del 27 settembre 2019.

Avviso di gara.
Modello di dichiarazione.


*************************** 

APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ANIMAZIONE

 L'Azienda Pubblica per i Servizi alla Persona "Beato de Tschiderer" ha indetto  gara d'appalto per l'affidamento del servizio di animazione.

La domanda di partecipazione, redatta da imprese in possesso dei requisiti richiesti dall'Avviso di gara, deve pervenire alla segreteria dell’Azienda entro le ore 12.00 del 3 ottobre 2019.

Avviso gara
Modello di dichiarazione

 
**************************

 

 

AVVISO 

L’APSP BEATO DE TSCHIDERER CERCA VOLONTARI!

Se sei interessato a un’esperienza di aiuto verso l’altro e di dono del tuo tempo e delle tue capacità contattaci in orario di ufficio (8.00-12.00 e 14.00-17.00) ai numeri: 0461.273567  0461.273428

 

BANDO PROGETTO “GIOVANI VOLONTARI 2019”

L'Azienda Pubblica per i Servizi alla Persona "Beato de Tschiderer" ha indetto bando per la ricerca di Giovani Volontari (percorsi estivi di volontariato per giovani di etá compresa tra i 16 e i 25 anni)

Si invita pertanto a consultare la seguente documentazione.

Bando.

Domanda.

spaziatore5
Powered by Be@Work


L'Istituto per Sordi di Trento fu fondato nell'anno 1842 dal Principe Vescovo Giovanni Nepomuceno de Tschiderer allo scopo di istruire e educare, alla luce dei principi cristiani, i "sordomuti" della parte italiana della Diocesi di Trento. Ebbe sede, dapprima, nell'Episcopio e poi in case private. Nell'anno 1853 il Vescovo de Tschiderer gli procurò una sede stabile, dotandolo, per legato, nelle sue ultime volontà, dei necessari mezzi di sostentamento. I successori Vescovi di Trento continuarono l'opera del Fondatore facendo dirigere l'Istituzione da Sacerdoti di loro fiducia.

Con l'esempio e con gli scritti esortarono clero e popolo a soccorrere l'opera pia, la quale trovò ben presto larga simpatia e in città e nella Diocesi. Per opera dei Vescovi e dei Direttori preposti alla Istituzione, con i legati del clero e dei privati, oltre alle elargizioni raccolte dai parroci della Diocesi, i sordi della Provincia di Trento e, successivamente, quella di Bolzano, ottennero la necessaria assistenza morale ed economica e, soprattutto, l'indispensabile istruzione attuata, nel decorso del tempo, in forme e con modalità diverse.

Dopo una lunga e qualificata esperienza a servizio dei sordi e delle loro famiglie negli ultimi decenni, sulla spinta di importanti mutamenti sociali che hanno loro consentito di accedere alla scuola normale e sviluppare la propria personalità all'interno della famiglia e del proprio ambiente sociale, l'Istituto ha promosso la modifica dei servizi offerti ed il loro decentramento con il ricorso a tecniche più moderne per garantire un efficace supporto formativo, educativo e riabilitativo all'inserimento ed apprendimento scolastici, ampliando il proprio raggio d'azione non solo verso i sordi ma anche verso coloro che nel mondo della scuola presentano disturbi della comunicazione e del linguaggio sottoscrivendo a tal fine una convenzione con la Provincia autonoma di Trento, Dipartimento Istruzione da ultimo rinnovata nel 1998 e nel 2003.

In considerazione dei cambiamenti sopra descritti l'Ente, con la modifica statutaria del 1990, ha anche ampliato i servizi di residenzialità per anziani nel limite dei posti disponibili, stipulando apposita convenzione con il Comune di Trento. La struttura, che continua ad operare ispirandosi ai valori cristiani del vivere sociale ed alla dimensione anche spirituale della persona, è stata accreditata a Residenza sanitaria assistenziale con deliberazione della Giunta provinciale n. 1359 del 1998.

 

spaziatore6

Trento, 6 settembre 2019

Prot. n. 4623

 

 

 

ELEZIONE DEI

RAPPRESENTANTI DEI RESIDENTI

8-9 settembre 2019

 

 

Si rendono noti i nomi di coloro che si sono gentilmente resi disponibili

a ricoprire la carica di Rappresentanti dei Residenti della R.S.A.

 

 

 

ELENCO DEI CANDIDATI

(in ordine di presentazione)

 

 

MOSCHEN LIDUINO

(figlio della Residente Cetto Maria Teresa)

 

 

DALLA FONTANA GABRIELLA

(figlia della Residente Anesi Bruna)

 

 

OSTI CLAUDIO

(figlio della Residente Franceschini Rita)

 

 

 

Le votazioni avverranno domenica 8 settembre 2019 dalle ore 10.30 alle ore 12.00 e lunedì 9 settembre dalle ore 17.30 alle ore 19.00 ed avranno luogo presso la sala di collegamento tra parte storica e parte nuova, sita al 2° piano dell’edificio di via Piave 108, dove verrà allestito l’apposito seggio.

 

 

 

                                                                                                IL DIRETTORE

                                                                                                Michele Bottamedi

 

spaziatore7


Logo_ens.gif

Ente Nazionale per la protezione e l'assistenza dei Sordi (ONLUS) il cui fine è l'integrazione dei minorati dell'udito e della parola nella società.

www.ens.it

Riga-box-destra.gif

Testata4.gif

L'Associazione Trentina Sordoparlanti persegue finalità culturali e spirituali e rivolge i propri servizi a sordoparlanti della Regione.

www.ats.tn.it

spaziatore8